Il Museo Poldi Pezzoli per un soggiorno in hotel a Milano all’insegna dell’arte

Non di solo shopping vive l’uomo (o meglio, la donna). Chi si trovasse negli hotel di Milano 3 stelle, potrebbe considerare che oltre a quella da bere, magari sui Navigli; oltre a quella da fashion victim, esiste un’altra faccia della città, capace di offrire certamente qualche altro spunto e motivi di interesse, valevoli certamente il costo di una visita.

In pieno centro storico, per esempio, al numero dodici di via Manzoni, si trova la casa di Gian Giacomo Poldi Pezzoli. Si tratta di una figura di spicco della Milano dell’Ottocento, discendente di una grande famiglia nobiliare, quella dei Pezzoli, unita a quella dei Trivulzio, quella del grande Gian Giacomo Trivulzio, accademico della Crusca, assiduo frequentatore del Parini, tra gli altri.

Come molto spesso si dice nobless oblige, la nobiltà obbliga. Infatti anche il nostro Poldi Pezzoli fu un grande mecenate in campo artistico, dapprima seguendo le orme di famiglia in fatto di collezionismo di importanti opere; in seguito lasciando espressamente indicato nel testamento di votare a Fondazione Artistica la propria residenza. In questo modo già nel 1881, a due anni dalla scomparsa del mecenate, il Museo Poldi Pezzoli poté aprire, attirando da subito l’attenzione di moltissimi appassionati e visitatori.

Ad oggi rappresenta ancora uno dei musei più importanti d’Europa, capace di ospitare in un’unica collezione opere del Pollaiolo, del Botticelli, di Mantegna, Canaletto e tanti altri. La passione, la competenza, la paziente ed estenuante ricerca del Poldi Pazzoli (e la sua disponibilità economica) furono certamente significative.

Non si trovano solo dipinti tanto importanti, ma anche armi, vetri, tessuti (fantastici i tappeti persiani, per esempio, uno è tra i più importanti al mondo e meglio conservati, risalente al 1542), ori, arredi e ceramiche). Insomma, trovando negli alberghi di Milano per una visita di piacere o di lavoro, il Museo Poldi Pezzoli rappresenta certamente un’ottima opzione.

Resta aggiornato abbonandoti al feed RSS 2.0. I commenti ed i ping non sono disponibili